giovedì, gennaio 17, 2008

Genova per noi

Solo ora mi sono resa conto di avere preso a prestito un verso di una canzone di Paolo Conte per dare un titolo al blog, e non ho mai postato la canzone tutta intera.
Forse perchè pensavo tutti sapessero che il mio titolo lo avevo tratto da li, e quando una giovanissima amica veneta mi ha detto di non conoscere la canzone non avevo pensato (neppure allora) a colmare il suo vuoto.
Ieri improvvisamente mi sono resa conto di tutto questo, e allora ecco il testo di questa canzone, e un video in cui viene eseguita dal suo creatore.



GENOVA PER NOI

Con quella faccia un po' così
quell'espressione un po' così
che abbiamo noi prima di andare a Genova,
che ben sicuri mai non siamo
che quel posto dove andiamo
non ci inghiotta e non torniamo più.
Eppur parenti siamo un po' di quella gente che c'è lì
che, in fondo in fondo, è come noi, selvatica,
ma che paura che ci fa quel mare scuro
che si muove anche di notte che non sta fermo mai.

Genova per noi che stiamo in fondo alla campagna,
e abbiamo il sole in piazza rare volte
il resto è pioggia che ci bagna.
Genova, dicevo, è un'idea come un'altra.
Ah, la la la la la la

Ma quella faccia un po' così
quell'espressione un po' così
che abbiamo noi mentre guardiamo Genova
ed ogni volta l'annusiamo e circospetti ci muoviamo
un po' randagi ci sentiamo noi.

Macaia, scimmia di luce e di follia,
foschia, pesci, Africa, sonno, nausea, fantasia.
E intanto, nell'ombra dei loro armadi
tengono lini e vecchie lavande;
lasciaci tornare ai nostri temporali
Genova ha i giorni tutti uguali.

In un'immobile campagna con la pioggia che ci bagna
i gamberoni rossi sono un sogno
e il sole è un lampo giallo al parabrise.

Con quella faccia un po' così
quell'espressione un po' così
che abbiamo noi che abbiamo visto Genova.
Ah!.... Ah!.... Ah!.... Ah!....

Paolo Conte

2 commenti:

vera ha detto...

Stavo navigando e sono finita su questo blog....volevo farti i complimenti...è davvero carino, con fotografie bellissime. A chi, come me, ama Genova, ma purtroppo non ci vive più, fa piacere trovare qualcuno che ne parli, che la racconti, e che dimostri di tenerci molto.
Grazie

Cinzia ha detto...

Grazie per il tuo commento, noi genovesi siamo parchi anche in quello, quindi i complimenti di una genovese valgono doppio :)