sabato, febbraio 09, 2008

Via di Sottoripa



Oggi, tornando a casa dall'ipercoop, mi sono soffermata ad osservare dalla sopraelevata i palazzi di Via di Sottoripa.
Niente di nuovo, ma come al solito ho avuto uno sciuppun de futta quando i miei poveri occhi sono caduti su qull'obbrobrio allucninante che è l'ex grattacielo della swissair.
Mi piacerebbe conoscere nome e cognome di tre persone: chi ha commissionato lo schifo, chi lo ha pèrogettato e chi ha dato il permesso per farlo li.
AAvendo trovato tra le mie foto una che ritrae non in primo piano (la mia religione mi impedisce di mettere certe schifezze in primo piano) quell'abominevole agglomerato di amianto e cementeo armato che è stato messo da una banda di deficienti privi di senso estetico (e mi riferisco ai tre signori di cui non so il nome e a tutti i loro compagnucci di merende dell'epoca post bellica) e votati, come nella migliore tradizione italica, al riempimento incontrollato delle proprie luride tasche.
Intanto ecco la foto: Si vede con chiarezza la linea pulita ed elegante dei palazzi medievali, con i loro portici dai caratteristici archi a sesto acuto, i palazzi uno appiccicato all'altro, distinti solo dal colore diverso delle facciate, e poi la torre degli Embriaci, il palazzo a fianco, basso e a marmi bicromie poi lui, l'orrore degli orrori: ora io mi domando: ma che cavolo c'entra con quello splendore gotico? Come può un uomo (ma qui anche di più) essere così cieco sordo e imbecille da non capire quanto sia orribile questo coso?
E poi di nuovo un bellissimo palazzo rosa con i suoi giardini pensili, e suito a fianco uno giallo, tutti con le loro persiane di un bel verdone, certamente ristrutturati e cambiati nel corso dei secoli, ma mai totalmente rivoluzionati.
Invece no, i geni del dopoguerra hanno costruito un palazzo modernissimo (all'epoca) alto più del doppio dei palazzi a fianco, con in più un bellissimo siluro, una torretta ( che nella foto non si vede o se ne vede proprio un pochino solo) orrenda perchè nulla ha a ceh vedere con il contesto in cui viene costruita.
Vorrei che qualcuno si prendesse la responsabilità di tirarlo giù, farlo implodere, toglierlo dalla faccia della terra!
Vabbè, la pianto, e vi regalo questa bellissima skyline di Genova.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma quanto hai ragione! io lo vedo tutte le mattine e non me ne faccio una ragione...orribile

Cinzia ha detto...

Infatti, e non so se è peggio quello o la sopraelevata, anche se la sopraelevata ha il "pregio" di essere mozzafiato quando vedi Genova da li sopra, però a guardarla da sotto mette il magone...

max - la piccola casa ha detto...

Hai ragione da vendere!!!!!! ongi volta che ci passo e lo vedo mi viene una fitta allo stomaco, condannerei chi l'ha progettato e chi l'ha autorizzato a mangiare gnocchi al sugo per tutta la vita! (per i me i gnocchi di patate son solo al pesto!!!)

complimenti ancora per l'ottimo blog!! posso aggiungere un link nel mio al tuo?

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

Cinzia ha detto...

ROTFL, condivido ogni virgola che hai scritto, pure sugli gnocchi, al sugo non li riesco neppure a guardare :))))

E grazie davvero per i complimenti, fatti da te che hai fatto quel capolavoro de "la piccola casa" è un'onore, grazie ancora

Certo che puoi aggiungere un link!! Io dal mio ho linkato senza chiedertelo, scusa, non ci ho pensato, mi sono fatta prendere dall'entusiasmo...

Ciao :)
Cinzia