giovedì, marzo 06, 2008

AMT

Da qualche parte mi devo sfogare. Lo faccio qui visto che riguarda il trasporto pubblico genovese.
Stamattina alle 7,30 dovevo trovarmi all'ospedale Villa Scassi di Sampierdarena per degli esami del sangue.
A quell'ora molta gente, per lo più anziana, si reca presso quell'ospdale. Mi sono detta che, abitando in centro, sarei potuta arrivare comodamente a Villa Scassi con un 20 e a seguire l'ascensore pubblico che arriva proprio sotto l'ospedale.
Ho fatto i conti senza l'oste (l'AMT) e, arrivata all'ingresso della galleria dell'ascensore, trovo un cartello che, se non fosse vero, sarebbe esilarante, che dice più o meno così: "si avverte la spettabile clientela, che, dal giorno 27 gennaio 2008 -siamo al 6 marzo- l'ascensore resterà chiuso in attesa dei lavori per l'adeguamento dell'impianto alle norme di legge" Ok, pazienza, se devono fare dei lavori... MA DEI LAVORI NEPPURE L'OMBRA, nè qui fuori dalla galleria e neppure all'arrivo vicino all'ospedale. Ora, se anche non a norma andava bene fino al 26 marzo, non potevano tenerlo aperto fino all'inizio dei lavori? Non vorrei che succedesse come per l'ascensore di Montegalletto, che è stato chiuso per 20 anni!!!!
Anche perchè il servizio di autobus che porta su non è il massimo. Per ncessità di spazio è un celerino, passa raramente e ci mette un sacco di più di quano non ci metta l'ascensore (ovviamente)
Staremo a vedere!

2 commenti:

Silvia ha detto...

Non so se stiamo parlando dello stesso ascensore, conosco poco la zona.
Ma l'anno scorso, più o meno di questi tempi, sono andata a villa Scassi e mi ricordo bene di aver preso l'autobus di collegamento, perché l'ascensore era chiuso e un cartello informava di lavori in corso...
Forse non è un buon segno... ciao! Silvia

Cinzia ha detto...

Argh, infatti mentre scrivevo il post ho avuto il dubbio se la data in questione fosse gennaio 2008 oppure gennaio 2007. Ho sperato di no, ma tu mi confermi...
Non ho parole, mi sembra un segno più che pessimo.
Poi io non sono interessatissima, perchè abto in centro e a Sampierdarena non ci vado quasi mai, ma penso ai tanti anziani che vanno regolarmente a fare cure, analisi, terapie, a trovare parenti e amici, insomma, con l'ascensore era un attimo, e se dovevi aspettare lo facevi in fondo ad un lungo tunnel, riparato dal vento. Il 59 (o il 165 circolare) li devi aspetare al freddo e passano con poca frequenza...
Grazie della segnalazione!